Script Nautilus per conversione audio / video

Diverse volte mi sono trovato nella necessità di convertire rapidamente dei file video (es. file FLV) in formati adatti a lettori multimediali, quindi i classici MP3 per l’audio e AVI-Xvid per il video. Ho cercato e provato diversi programmi grafici per fare questo in Ubuntu (vedi miei post su WinFF), ma non mi hanno mai convinto del tutto.

Visto che le mie esigenze erano molto semplici, ho pensato quindi di farmi due script Nautilus da richiamare rapidamente dal gestore file, con il tasto destro:

Esempio di menu Nautilus script

In questi script ho utilizzato avconv per la conversione (il sostituto di ffmpeg in Ubuntu), ma se si usa ancora FFmpeg dovrebbe bastare sostituirne il comando “avconv” con “ffmpeg”.

Per avere un riscontro dell’esecuzione della conversione, che altrimenti avverrebbe in una shell senza alcun output, ho utilizzato Zenity, che si può installare con il comando seguente:

sudo apt-get install zenity

Questo lo script per la conversione in MP3, per cui non è necessario passare alcun particolare parametro ad avconv (il formato viene stabilito dall’estensione del file di output):

#!/bin/bash
NUMBER_OF_FILES=$#
PROGRESS=0
let "INCREMENT=100/$NUMBER_OF_FILES"
(for arg do
 echo "$PROGRESS";
 echo "# Conversione in corso: $arg";
 avconv -y -i "$arg" "${arg%.*}.mp3"
 let "PROGRESS+=$INCREMENT"
done
) | zenity --progress  --title="Conversione in MP3" --percentage=0 --auto-kill --auto-close

Questo lo script per la conversione video in AVI con codifica Xvid, per cui invece è necessario specificare il codec video MPEG4 (-vcodec mpeg4) e la codifica Xvid (-vtag xvid):

#!/bin/bash
NUMBER_OF_FILES=$#
PROGRESS=0
let "INCREMENT=100/$NUMBER_OF_FILES"
(for arg do
 echo "$PROGRESS";
 echo "# Conversione in corso: $arg";
 avconv -y -i "$arg" -acodec libmp3lame -vcodec mpeg4 -vtag xvid "${arg%.*}.avi"
 let "PROGRESS+=$INCREMENT"
done
) | zenity --progress  --title="Conversione in AVI-Xvid" --percentage=0 --auto-kill --auto-close

Gli script vanno inseriti in due file distinti nella cartelle seguenti (raggiungibile anche dal gestore file con tasto destro > Script > apri cartella degli script, che compare però quando c’è già almeno uno script):

Nautilus 3.4 o precedente: ~/.gnome2/nautilus-scripts
Nautilus 3.6 o successsivo: ~/.local/share/nautilus/scripts

Il nome dato al file sarà il nome della voce di menu, non è quindi necessaria l’estensione .sh.

Modifica 19 agosto 2014 – Mi è capitato di dover convertire dei video registrati con la TV (di marca Haier), che avconv non è in grado di leggere. Ho quindi creato una nuova versione dello script di conversione in AVI utilizzando Mencoder, che riporto di seguito. L’unica differenza è la sostituzione del comando avconv con mencoder. Non mi è risultato necessario specificare esplicitamente la codifica XVID, in quanto il default per l’output AVI.

#!/bin/bash
NUMBER_OF_FILES=$#
PROGRESS=0
let "INCREMENT=100/$NUMBER_OF_FILES"
(for arg do
 echo "$PROGRESS";
 echo "# Conversione in corso: $arg";
 mencoder "$arg" -o "${arg%.*}.avi" -oac mp3lame -ovc lavc
 let "PROGRESS+=$INCREMENT"
done
) | zenity --progress  --title="Conversione in AVI-Xvid" --percentage=0 --auto-kill --auto-close
Annunci
Categorie:Guide Tag:, ,

Ubuntu 12.10 sarà Quantal Quetzal

Con l’uscita di Precise e l’annuncio di Quantal, è giunta l’ora di aggiornare l’elenco riportato nei precedenti articoli (Ubuntu 12.04 sarà Precise Pangolin e Curiosità sui nomi di versione di Ubuntu.

Categorie:News

Monitorare i sensori di temperatura in Ubuntu 11.10

In questo articolo presento una modalità semplice e ben integrata in Unity di monitorare i vari sensori hardware di temperatura (e voltaggio), grazie a System Monitor Indicator e lm-sensors.

Questo sarà il risultato finale (combinando percentuale di utilizzo CPU e RAM e temperatura della CPU):

Aggiungere alle sorgenti software ppa:alexeftimie/ppa (per l’indicatore sysmonitor), ed installare i pacchetti indicator-sysmonitor e lm-sensors.

Avviare l’applicazione System Monitor Indicator, quindi cliccare sull’indicatore “cpu / mem” che compare in alto e selezionare Preferences. Nella seconda parte della finestra dovrebbe essere presente un elenco di sensori hardware, tra cui temperatura e voltaggio di CPU e scheda madre (MB). Come da screenshot seguente, spuntare con il flag sulla destra il sensore desiderato, quindi premere Add selected sensors; il “tag” del sensore verrà aggiunto nella stringa di output in alto, ed è possibile tagliarlo e incollarlo per posizionarlo nel punto desiderato (es. a destra della % di utilizzo della CPU). Infine, premere Test per visionare il risultato e Salva per confermarlo.

Nota: se i checkbox non fossero funzionanti, chiudere la finestra con Annulla e riprovare.

Se l’elenco dei sensori non fosse popolato, aprire un terminale ed eseguire la procedura di rilevamento. E’ anche possibile digitare il comando sensors da terminale per una verifica.

  • digitare il comando sudo sensors-detect
  • premere invio a tutte le domande, per accettare il default (Yes)
  • all’ultima domanda (Do you want to add these lines automatically to /etc/modules?) digitare YES e premere invio, in modo che il programma aggiunga automaticamente ai moduli da caricare quelli necessari per i sensori
  • digitare il comando sudo service module-init-tools start

 

Categorie:Guide Tag:, ,

Ubuntu 12.04 sarà Precise Pangolin

Nell’articolo Curiosità sui nomi di versione di Ubuntu ho spiegato come vengono composti i numeri e i nomi di versione di Ubuntu, elencandoli da Warty a Natty… E’ giunto il momento di riportare l’elenco aggiornato, visto che è in arrivo Oneiric ed è stato annunciato il nome della 12.04, che peraltro sarà LTS (Long Time Support) e perciò avrà una vita più lunga delle release precedenti.

Categorie:News Tag:,

Profili aggiuntivi per WinFF

Dopo l’installazione di WinFF, spiegata nell’articolo Conversioni Audio-Video con FFmpeg + WinFF, consiglio di scaricare il seguente pacchetto di profili aggiuntivi: Presets for libavcodec52 v6

Per caricarlo è sufficiente scompattare il file, quindi dal menu File scegliere Importa profilo, selezionare il file presets-libavcodec52-v6.xml e confermare. Molti dei profili saranno già esistenti, confermarne l’aggiornamento cliccando su “All”.

Tra i nuovi profili, utili i video MPEG-4 (anche con video H.264) e i 3GP per telefoni cellulari (Mobile Phones).

Categorie:Software Tag:

Touchpad non funzionante in Ubuntu 11.04

Sul mio notebook Sony Vaio VGN-FW31E, dopo l’aggiornamento ad Ubuntu 11.04 (Natty Narwhal) il touchpad non era più funzionante, costringendo ad utilizzare unicamente il mouse. Dovrebbe trattarsi del bug #724051 in Launchpad.

Fortunatamente ho trovato la soluzione in questo articolo, anche se veniva menzionata per un problema diverso: Sony Vaio F series under Ubuntu 11.04.

E’ stato sufficiente eseguire, da terminale, il comando seguente:

echo "options psmouse proto=imps"|sudo tee -a /etc/modprobe.d/psmouse.conf; sudo modprobe -r psmouse; sudo modprobe psmouse

L’unica pecca è che in questo modo non funziona lo scorrimento verticale integrato nel touchpad.

Certo ad ogni nuova distribuzione Ubuntu svela qualche nuovo problema con l’hardware… Speravo almeno tornasse a funzionare la sospensione, mentre anche nella 11.04 se riaccendo il PC messo in sospensione con Ubuntu, semplicemente si riavvia. Funziona invece correttamente l’ibernazione, che si può quindi usare in alternativa.

Nota 14/05/2011: ho reinstallato da zero Ubuntu 11.04 sul notebook, e il touchpad ha subito funzionato correttamente, compreso lo scorrimento verticale. Si trattava quindi evidentemente di una qualche vecchia impostazione incompatibile trascinata dalle release precedenti… Questo conferma ancora una volta che gli aggiornamenti di versione in Ubuntu sono da fare con cautela, e a volte conviene reinstallare da zero.

Categorie:Guide Tag:,

Convertire video in 3GP (per cellulari) in Ubuntu

Nel precedente articolo Conversioni Audio-Video con FFmpeg + WinFF ho spiegato come installare FFmpeg e WinFF, per conversioni audio e video.

Con WinFF è anche possibile convertire un video in formato 3GP per i cellulari di “vecchia generazione”, aggiungendo un profilo con le seguenti opzioni:

-acodec libopencore_amrnb -ar 8000 -ac 1 -ab 12.2k -vcodec h263 -s qcif

Analizziamo in dettaglio i vari parametri di questo esempio.

  • -acodec libopencode_amrnb : imposta la codifica audio AMR
  • -ar 8000 : imposta la frequenza audio a 8000 Hz (obbligatorio per il formato AMR)
  • -ac 1 : imposta l’audio a mono canale (obbligatorio per il formato AMR)
  • -ab 12.2k : impostare il bitrate audio a 12.2k (la maggiore qualità disponibile per il formato AMR)
  • -vcodec h263 : imposta la codifica audio H.263
  • s qcif: imposta la dimensione del video a 176×144 (va bene per il mio LG KP500, altrimenti sqcif = 128×96)
Categorie:Guide Tag:,